Dicono di noi, alcuni colleghi…

Dispiace sempre quando un collega ne denigra un altro. Nel caso specifico la bugia che è stata detta sulla nostra offerta di gusti è che in inverno ne presentiamo una scarsa offerta.

E allora vorremmo fare un pò di chiarezza. In inverno il consumo di gelato cala in modo generalizzato in tutta Italia di un quarto rispetto all’estate. Mantenere la produzione quotidiana sempre fresca è molto difficile. Noi ci siamo quasi riusciti totalmente riducendo non tanto il numero dei gusti esposti, quanto la loro quantità per vaschetta.

Se i gusti tradizionali, preferiti dai clienti come fiordilatte , nocciola, cioccolato e crema, in estate vengono esposti in vetrina con vaschette da 4 kg, in inverno vengono esposti in vaschette da 2,5 kg. Parimenti i gusti esposti in estate da 2,5 kg vengono esposti in inverno in vaschetta da 1,5 kg.

Ma il numero di gusti esposti nell’unica vetrina in funzione sono sempre 22 contro i 26 estivi, considerando che i gusti frutta come melone, anguria, pesca in inverno non sono realizzabili.

Ecco spiegati perchè il collega che ha detto quella fregnaccia è un bugiardo.