Il gelato fa bene anche d’inverno

La voglia della primavera è già forte in tutti noi, ma nella realtà siamo solo a metà inverno. Non ce ne siamo resi conto perché il mese di gennaio è stato tra i più caldi degli ultimi decenni. Ma devono ancora passare in calendario il carnevale, San Valentino e fin anche il festival di Sanremo, quindi la primavera è ancora lontana.

Ma il volume del nostro lavoro ci ha fatto capire che il consumo del gelato in inverno ha avuto un incremento esponenziale. Ci siamo chiesti il perché.

E la risposta l’abbiamo trovata in un pezzo pubblicato dai colleghi di Artico, che vogliamo condividere con i nostri clienti perché lo riteniamo molto ben fatto e utile per le informazioni che veicola

“Un momento di pausa, un piacere da condividere, un condensato di felicità, un’eccellenza italiana…Cosa c’è di più buono del gelato artigianale italiano?! Finalmente vengono sfatati i due miti che, da sempre, pongono un freno alla nostra voglia di gelato: il freddo e la dieta. Lo studio delle calorie e dei nutrienti del gelato artigianale così come degli effetti della sua assunzione anche con le basse temperature, ha dimostrato che il gelato d’inverno non fa male e, al contrario, è in grado di apportare notevoli benefici, al corpo e alla mente.

Nell’ultimo decennio il consumo di gelato nei mesi invernali è molto aumentato. Ovviamente si parla di gelato “artigianale”, preparato esclusivamente con materie prime di stagione di alta qualità e seguendo le tecniche di produzione tradizionali di esperti maestri gelatieri.

Il gelato fa bene e non bisogna rinunciarci, neanche d’inverno o durante una dieta ipocalorica.

Di seguito elenchiamo alcuni buoni motivi per cui mangiare il gelato, rigorosamente artigianale, fa bene anche d’inverno:

  1. Fa bene all’umore e stimola la produzione di seratonina

Il gelato è inconsciamente associato dal nostro cervello ad un momento di piacere, di felicità in grado di rievocare la parte più bella della nostra infanzia. Se la voglia di gelato in estate è legata principalmente al bisogno di qualcosa di fresco, in inverno, invece, è associata al bisogno di qualcosa di dolce e piacevole che possa alleviare la sensazione di freddo ed il malumore, magari dovuto al cattivo tempo. Il gelato, infatti, è in grado di stimolare la produzione di seratonina, “l’ormone della felicità”, che influenza il nostro umore quotidiano.

  1. Riduce lo stress e migliora la qualità del sonno

L’ingrediente principale nella produzione del nostro gelato è il latte che contiene I-triptofanoun aminoacido essenziale che favorisce la riduzione dei livelli di stress dell’organismo in quanto esercita un’azione di rilassamento sul sistema nervoso, soprattutto durante le ore notturne. Questo aminoacido è contenuto anche nel cioccolato, infatti si consiglia l’assunzione di gelato al cioccolato, in quantità ovviamente moderate, a chi soffre di insonnia proprio per migliorare la quantità e la qualità del sonno.

  1. E’ ricco di nutrienti ed è una potente fonte di energia

Il gelato artigianale realizzato con ingredienti rigorosamente di alta qualità, come quello prodotto dai Maestri di Artico, è fonte di nutrienti molto importanti per il nostro organismo, soprattutto durante l’inverno, periodo in cui le nostre difese immunitarie sono messe a dura prova. Il gelato è ricco di sali minerali, vitamina A, vitamina B6, vitamina B12, vitamina D, vitamina E, fosforo e calcio per cui è un ottimo alimento per rinforzare le ossa, il sistema immunitario e la resistenza dell’organismo.

  1. Allevia il mal di gola, la tosse e l’intolleranza al freddo

Sembrerebbe un paradosso ma, in realtà, mangiare un alimento freddo, come il gelato, durante i mesi freddi, aiuta a ridurre la sensazione di freddo eccessivo avvertita dal nostro sistema nervoso limitandone i sintomi, soprattutto in coloro che soffrono di intolleranza al freddo. Inoltre, il gelato artigianale è notoriamente molto più cremoso e soffice di quello industriale e la sua temperatura non è mai troppo elevata da causare ipersensibilità al freddo. Al contrario, allevia il mal di gola fungendo quasi da analgesico naturale grazie alle sua azione rinfrescante. Oltre al mal di gola avete la tosse? Provate con il gelato al cioccolato!

  1. Non fa male alla linea e ha proprietà antiossidanti

Se non volete rischiare di compromettere la vostra forma fisica o siete a dieta, potete comunque concedervi il piacere di un gelato, dovete solo scegliere con attenzione i gusti ed evitare quelli realizzati con materie prime troppo caloriche. I gelati alla frutta, infatti, hanno una media di sole 200 kcal per 100 g e costituiscono una merenda di facile digeribilità molto più sanae genuina delle tipiche merende invernali ricche di grassi e zuccheri artificiali. Alcuni gusti di gelato, inoltre, possiedono anche proprietà antiossidanti che fanno bene alla pelle, ai capelli e prevengono l’invecchiamento cellulare. Tra questi ci sono sicuramente i frutti rossi, la nocciola e il cioccolato fondente.

Il gelato anche d’inverno è una scelta che condividiamo perchè amiamo il gelato, la sua tradizione, le materie prime e tutte le sue varianti. Abbiamo fatto di questa prelibatezza la nostra passione quotidiana e sappiamo che un gelato buono e genuino non può far male, neanche con la neve! Chi produce il gelato artigianale così come lo produciamo noi e così come piace ai nostri clienti, conosce perfettamente i suoi pregi e difetti. Abbiamo studiato per anni le basi del gelato artigianale, le sue proprietà, i nutrienti e le caratteristiche di ogni singolo ingrediente che lo compone, le tecniche del bilanciamento e le peculiarità dei vari abbinamenti per arrivare a produrre un gelato sano, buono e in grado di sorprendere il palato, 365 giorni all’anno!”

E allora forza, mangiate gelato anche d’inverno e siate felici